Un azienda in transizione con un chiaro orientamento strategico.

Un intervista con l’amministratore delegato.

“Poter accompagnare una forte azienda di marca come la WÜSTHOF, con il chiaro impegno di posizionamento premium e la volontà di crescita internazionale nella prossima generazione della famiglia, è una sfida straordinaria della quale sono molto felice”, così Markus Kepka, quando nel mese di luglio 2018 è diventato amministratore delegato e CEO della WÜSTHOF GmbH.

Il progetto 8 e la nuova visione.

1. Da WÜSTHOF tutto sta a indicare una modifica. Come hanno deciso Viola e Harald Wüsthof di nominare un amministratore delegato esterno ai vertici aziendali?

Markus Kepka: La famiglia Wüsthof gestisce l'azienda da oltre 200 anni, con tecnologie avanzate e prodotti innovativi che ne garantiscono sempre il successo. Negli ultimi anni, Viola e Harald Wüsthof hanno anche riconosciuto l'importanza crescente di un costante orientamento premium del marchio e della digitalizzazione in vista dell'avanzare dell'internazionalizzazione. Per superare queste sfide con il know-how necessario si è arrivati alla conclusione di nominare un ulteriore amministratore delegato.

2. Che cosa si nasconde dietro al nome “Progetto 8”?

Markus Kepka: Con Harald e Viola Wüsthof, WÜSTHOF è già alla 7° generazione familiare ed entrambi desiderano una prospettiva orientata al futuro per il marchio. Per questo motivo desideriamo preparare i binari per la 8° generazione e abbiamo dato a questo processo il nome “Progetto 8”. Perché? Abbiamo capito che i dipendenti hanno bisogno di qualcosa di tangibile per comprendere il processo pluriennale e realizzarlo insieme a noi.

3. Quale strategia di marca persegue l'azienda nel suo cammino verso l'ottava generazione ?

Markus Kepka: Posizioneremo WÜSTHOF come esperto leader in tutti gli aspetti del taglio nel settore culinario. Non c'è nessun altro marchio di rilevanza internazionale che abbia finora occupato questo segmento. Per questo motivo vediamo questo traguardo come motore trainante del marchio WÜSTHOF sulla strada nella 8° generazione. Riassumendo: Il nuovo WÜSTHOF è sinonimo di taglio – niente più niente meno.

4. Cosa significa trasformazione digitale per la nuova WÜSTHOF ?

Viola Wüsthof: Soprattutto, più vicinanza al cliente. Per noi, trasformazione digitale significa utilizzare tutte le possibilità della comunicazione moderna per entrare in dialogo diretto con gli utenti dei nostri coltelli. L'ammodernamento e l'ottimizzazione di molti processi di marketing, alcuni dei quali risalgono a decenni fa, fanno parte della strategia - vogliamo trasmettere la gioia del taglio e affermare la nuova WÜSTHOF come la massima competenza nel mercato dei coltelli premium attraverso un'offerta online completa di prodotti e servizi vari.

5. Soluzioni di alta qualità e soluzioni di taglio per tutti i settori dell'arte culinaria. Cosa può immaginare il consumatore con questo ?

Harald Wüsthof: Questa azienda che produce oltre il 90 percento dei prodotti nella “Città dei coltelli di Solingen”, e il tutto con la tecnologia più moderna e i più alti standard qualitativi, è davvero sinonimo di pensiero premium. Vogliamo comunicare proprio questo costantemente ai nostri clienti. Così come vogliamo concentrare la nostra offerta sui prodotti, per i quali il taglio è in primo piano, cioè principalmente coltelli per la preparazione o consumo di alimenti. La gamma di prodotti è completata da offerte orientate all'utente che coprono tutti gli aspetti del taglio, della conservazione dei coltelli, dell'affilatura e della cura. Possono essere prodotti fisici ma anche servizi o prestazioni di servizio. Tutti gli altri prodotti vengono presi a medio termine dalla gamma dei prodotti.

6. Devono essere sviluppati nuovi gruppi target. Come li affronterà ?

Viola Wüsthof: Prima di definire i gruppi target per WÜSTHOF, abbiamo esaminato e analizzato in modo approfondito le esigenze specifiche dei singoli gruppi di consumatori. Abbiamo quindi selezionato nuovi focus group e sviluppato i nostri prodotti e servizi in modo da soddisfare pienamente le esigenze di taglio del rispettivo gruppo. Questa segmentazione strutturata ci permette di rivolgerci specificamente alle persone attraverso i singoli canali di vendita e di comunicazione. La nostra futura strategia di comunicazione si concentrerà sul contatto personale con i nostri consumatori, direttamente o attraverso i media digitali.

7. Che importanza ha il commercio specializzato per WÜSTHOF? Verranno aperti nuovi canali? In che modo WÜSTHOF supporta la vendita diretta nel Point of Sale ?

Markus Kepka: Il commercio specializzato è sempre stato il canale di vendita più importante per WÜSTHOF. Una consulenza competente con coltelli di prima classe è di incomparabile importanza, soprattutto in Germania. Per questo motivo verificheremo attentamente la qualità dei nostri partner commerciali, perché non tutti i partner commerciali specializzati soddisfano le elevate esigenze del nostro futuro, per un marketing di alta qualità. Tuttavia, poiché il commercio specializzato rappresenta solo una parte del nostro gruppo target, utilizzeremo sempre più spesso anche altri canali di vendita. Per i vari gruppi target, differenzieremo e cureremo in modo efficiente l'assortimento in ogni canale. Inoltre, stiamo pianificando attività tematiche che aumenteranno di frequenza in tutti i canali di vendita. In questo modo, renderemo di nuovo ogni punto vendita più attraente per i consumatori. Ciò significa: Non vogliamo collaborare con qualunque rivenditore, ma con ogni buon rivenditore.

8. WÜSTHOF ha storicamente appreso il tema dell'internazionalizzazione. In quali mercati è più forte WÜSTHOF? E dove continua il viaggio ?

Harald Wüsthof: Tradizionalmente, il Nord America, in particolare gli Stati Uniti, è di gran lunga il mercato più grande per WÜSTHOF. Grazie al costante sviluppo del marchio, negli ultimi anni è cresciuto con particolare successo. Forti delle esperienze i questa storia di successi, desideriamo lanciarci in altri mercati d’esportazione. Oltre all'espansione del nostro business in Europa, l'Asia in particolare è all'ordine del giorno - un ulteriore passo avanti verso la costruzione di un portafoglio globale per l'azienda.

9. Una nuova visione diventa realtà. Qual è la sua valutazione dei primi mesi ?

Markus Kepka: È assolutamente straordinario. Grazie alla struttura agile di WÜSTHOF, siamo stati in grado di avviare in brevissimo tempo le attività strategiche, organizzative e operative, che spesso richiedono anni in grandi aziende di prodotti di marca. Questo mi entusiasma. Ciò che mi colpisce particolarmente, però, è la passione e l'orgoglio con cui i dipendenti, alcuni dei quali in azienda da decenni, accompagnano il marchio nel nostro nuovo percorso.